Presentazione

 



Esperienza e passione sono questi gli ingredienti vincenti della ricetta proposta dalla nuova Associazione Musicaemozioni nata nell'aprile 2008 dalla volontà e dall'entusiasmo del soprano Lucia Mazzaria e del direttore e pianista Alessandro Pierfederici affiancati - in questa avventura (artistica ma non solo) - da alcuni collaboratori.
Perchè di avventura si tratta.
Dopo ani di carriera "militante", questa squadra di (prima di tutto) amici sa bene come spesso la musica sia proposta in modo stanco e ripetitivo. Ma il grande amore e il rispetto che tutti loro hanno per il mondo delle sette note, ha fatto pensare a un approccio meno convenzionale, più curioso e aperto di indagare la fenomenologia della vocalità.

L'idea, inizialmente è nata come occasione conviviale fra amici. Quelle serate così dense di contenuti e curiosità, benché assolutamente “tra amici”, hanno subito suscitato attenzione e partecipazione. E così è scaturita la consapevolezza che l'ampio e affascinante universo musicale può essere affrontato in modo divertente e, non per questo, meno intelligente l'attenzione non solo degli addetti ai lavori, ma anche del pubblico “profano”. L'esperienza si concretizza nei Salotti musicali, vero fiore all'occhiello dell'Associazione: serate tematiche nelle quali la voce è sovrana, ma con un ampio corredo di notizie, informazioni e curiosità tese a storicizzare ogni brano e - anche e soprattutto - a mettere in luce tutti quei collegamenti, legami, influenze che formano la straordinaria rete della Cultura.
La parola d'ordine è stata fin infatti da subito non atrofizzarsi, ma cercare tutte le sfumature del messaggio musicale. Anche controcorrente. Magari aprendosi a discipline (solo) apparentemente lontane come il mondo olistico o la bionergetica. Od organizzando viaggi le cui mete permettano di conoscere il territorio geografico, sociale e culturale in cui si sono sviluppati i diversi talenti(da Wagner e i castelli della Baviera a Verdi e la Pianura Padana a Rossini e il Pesarese). Perché in fondo la musica e la vocalità (come una delle sue massime espressioni) non sono algide manifestazioni d'Arte, ma vita che si fa suono e che mutua dall'esistenza reale la propria forza e ragione d'essere.
Con una simile filosofia è stato inevitabile quindi che l'associazione Musicaemozioni rivolgesse la anche propria attenzione ai giovani che intendono dedicarsi professionalmente al canto.
Negli obiettivi di Musicaemozioni ci sono masterclass e corsi di approfondimento concepiti in un'ottica tanto pratica quanto inedita. Le materie di studio annoverano non solo tecnica e interpretazione vocale e drammaturgica, ma anche make up, marketing o tecniche di rilassamento: a costruire un puzzle variegato ed eclettico che tenga conto di tutte le reali necessità di un cantante.
E poi ovviamente i concerti, organizzati mescolando le celebri voci chiamate a insegnare con i giovani, per una sera non allievi ma veri e propri compagni di scena.
Questi sono solo alcuni dei progetti in cantiere. Perché per Musicaemozioni è importante insegnare, ma diventa fondamentale soprattutto condividere il sapere e l'infinita passione per la Musica. E quest'energia spirituale e creativa è un motore potente da cui continuano a nascere idee e proposte che aspettano solo di essere realizzate.

di Daniela Zacconi