Basso

Giancarlo Tuzzi

 

    Animato da forte passione, in età “matura” ha iniziato lo studio del canto lirico: rispettivamente con i maestri Manuela Marussi, Romano Roma e Yoko Takeda. Ha frequentato i “Laboratori lirico-teatrali” tenuti dal Maestro Claudio Desderi presso l'Accademia S. Cecilia di Portogruaro; si avvale della preziosa collaborazione della pianista Sabina Arru.

    Ha debuttato come solista nel repertorio sacro: Spatzenmesse, Messa in Re Magg., Krönungsmesse e Requiem di Mozart; nel 2011 si è esibito presso il prestigioso teatro “Ateneul Roman” di Bucarest interpretando il ruolo del basso solista nell'oratorio “La gloria di Ermacora e Fortunato” di V. Toniutti con l' orchestra “George Enescu”.

    A partire dal 2008 ha debuttato nell'opera lirica, ricoprendo i ruoli di Bartolo nelle Nozze di Figaro di Mozart, di Don Alfonso nel Così Fan Tutte di Mozart, di Il Commendatore nel Don Giovanni di Mozart, di Benoit e Alcindoro ne La Boheme di Puccini sotto la direzione del maestro Claudio Desderi con le orchestre di Padova e del Veneto e Filarmonia Veneta.

    Nel 2012 nell'ambito dello spettacolo “Un libro all'opera – da Mérimée a Bizet - CARMEN “ presso il teatro comunale di Thiene (Vi), ha ricoperto il ruolo di Escamillo.

    Svolge attività concertistica in collaborazione con le associazioni culturali “L' ape musicale” di Gorizia e Musicaemozioni di Treviso e...


…....ha ancora voglia di “sognare”.